BiscottiDolciMenù FestiviPasqua

I mpanatigghi modicani

mpanatigghi modicani“I mpanatigghi modicani ” sono dei dolci siciliani appartenenti alle antiche tradizioni culinarie della città di Modica cittadina famosissima per il suo prezioso cioccolato lavorato a freddo, potrai trovare tutte le curiosità del cioccolato modicano a questo LINK. Questa ricetta è stata realizzata da mia cugina Patrizia che ringrazio infinitamente per aver condiviso foto e procedimento dettagliato.”I mpanatigghi” sono dei biscottini croccanti a mezza luna molto particolari perché all’interno hanno un ripieno dolce di carne al cioccolato, a pensarci può sembrare davvero strano ma vi garantisco che se li assaggerete almeno una volta non ne potrete più fare a meno. Il nome mpanatigghi deriva dalle famose “mpanadillas” spagnole, calzoni a mezza luna ripieni di carne, questo dolce infatti risale quasi certamente alla dominazione spagnola del 500′ in Sicilia. Per quanto riguarda il ripieno si narra che sia stato ideato dalle suore benedettine per rifornire i preti debilitati di proteine nel periodo di quaresima camuffando la carne nell’intenso gusto del cioccolato 😀 Qui di seguito ecco la ricetta degli mpanatigghi modicani.

Vi consiglio di dare un occhiata alla bellissima pagina delle Creazioni di Patty  dove troverete tante idee regalo particolari originali e soprattutto utili!

Qui di seguito i link …        FACEBOOK -> LE CREAZIONI DI PATTY       INSTAGRAM -> PATTYS CREATION

Print Recipe
Mpanatigghi modicani
Mpanatigghi, biscottini croccanti a mezza luna ripieni di carne e cioccolato.
Keyword biscotti, dolci
Tempo di preparazione 40 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Tempo Passivo 3 ore
Porzioni
biscotti
Ingredienti
Per la pasta:
Per il ripieno:
Keyword biscotti, dolci
Tempo di preparazione 40 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Tempo Passivo 3 ore
Porzioni
biscotti
Ingredienti
Per la pasta:
Per il ripieno:
Istruzioni
  1. Per realizzare i mpanatigghi iniziare mescolando assieme uova zucchero marsala e sale, successivamente aggiungere poco alla volta la farina (questa operazione può essere effettuata in un robot da cucina, nel bimby o in una planetaria) fate girare le lame fino a mescolare bene gli ingredienti ed ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Se si fatica ad impastare perché la pasta è eccessivamente dura aggiungere poco alla volta un pochino di acqua fino ad ottenere un panetto più facile da lavorare quindi liscio omogeneo e morbido (ma non eccessivamente). Lasciate riposare il panetto avvolto da carta pellicola a temperatura ambiente.
  2. Stendete la pasta a 1/2 cm e stiratela nella macchinetta a sfoglia sottile io la posiziono sul numero 5 di stiratura. Ricavare dei dischi di 10 cm di diametro oppure se avete lo stampo da mpanatigghi utilizzatelo. Polverizzare zucchero e buccia di limone (utilizzate un trita spezie oppure direttamente zucchero a velo), dopo di che aggiungere le mandorle e frullare il tutto. Frullare il cioccolato e metterlo da parte. Cuocere la carne a fiamma bassa per 30 minuti mescolandola di continuo per non farla attaccare al fondo della padella., trascorsi i 30 minuti di cottura aggiungere il cacao e mescolare finché non si sarà sciolto e aggiungere tutti gli altri ingredienti tranne gli albumi e lasciarlo raffreddare. Appena il composto sarà freddo aggiungere gli albumi amalgamare bene il tutto e sistemare il composto in un contenitore ermetico in frigorifero a riposare per almeno 3 ore.
  3. Potete anche preparare sia la paste che il ripieno la sera prima mantenendo in frigorifero il ripieno e la pasta a temperatura ambiente coperta da carta pellicola. Riempire una sacca da pasticcere e sistemare una porzione di ripieno sopra ogni disco di pasta, ribaltare la pasta sul ripieno, premere bene attorno ai bordi e segnare con i rebbi di una forchetta.
  4. Sistemare i biscotti su una teglia da forno foderata di carta o spolverizzata di farina 00, fare un taglio al centro di ogni dolcetto come un pizzico con le forbici e al centro del taglio lasciateci cadere un pochino di zucchero semolato. Cuocere a 180° per 25-30 minuti a forno precedentemente preriscaldato.
  5. Sfornare e polverizzare i mpanatigghi con abbondante zucchero a velo e serviteli in tavola.
  6. Fragranti e con un ripieno morbidissimo potete conservare i mpanatigghi in contenitori ermetici anche per qualche giorno ma non ne avrete il tempo 😉