ENTRA   a far parte del gruppo ufficiale ... io sono online tutto il giorno per rispondere alle tue domande!

LievitatiLievitati dolciPaneRustici e buffet

Fette biscottate al malto d’orzo fatte in casa


Widget not in any sidebars

Seguimi in diretta sui social.

Fette biscottate al malto d’orzo fatte in casa_
Ho sempre sognato di poter realizzare le fette biscottate in casa, per lo più al malto d’orzo che le ritengo le più buone in assoluto. Dopo diversi esperimenti sono finalmente arrivata alla ricetta perfetta, lo ammetto non posso più smettere di preparare fette biscottate ma non solo per la loro bontà ma perchè i miei familiari me le rubano sempre 😀 Ideali a colazione magari con un velo di nutella, se seguite nel dettagli i passaggi fotografici sono molto semplici da realizzare, a chi non piace potete saltare l’aggiunta dell’orzo. E’ importante però avere tanta pazienza e del tempo a disposizione in quanto queste fette vanno fatte riposare un intera notte prima di biscottarle. Provatele e non potrete mai più rinunciare alla bontà e alla genuinità di questo prodotto, ingredienti sicuri e scelti da voi perfetto per curare l’alimentazione mangiando sano. Hai voglia di cucinare e proporre la mia sfiziosa ricetta sul tuo blog? Puoi realizzarla ma non dimenticare di incollare il link della ricetta originale nel testo!

Print Recipe
Fette Biscottate fatte in Casa
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 50 minuti
Tempo Passivo 12 ore
Porzioni
fette
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 50 minuti
Tempo Passivo 12 ore
Porzioni
fette
Istruzioni
  1. Mettiamo la farina in una terrina, e facciamo una fontanella al centro dove aggiungeremo l'acqua tiepida, il lievito, il sale, lo zucchero, e il miele. Impastiamo finché non otteniamo un impasto ben omogeneo. Vi dovrebbe risultare un bel panetto di circa 900 grammi, con un coltello togliamo dal panetto 300 gr e li mettiamo da parte. Ora, finiamo di lavorare bene la parte che resterà chiara, e quando risulta liscia arrotondiamo con le mani e lo spostiamo in una ciotola coperto da pellicola. Il panetto lo lavoriamo un po e aggiungiamo l’orzo impastiamo finché la colorazione sia omogenea e ci può venire in soccorso aggiungere un cucchiaino d’acqua all'impasto. Fatto questo, formiamo una palla e in un’altra ciotola, sempre coperto da pellicola, lasciamo a riposo per 2 ore e mezzo.
  2. Il panetto all'orzo ha un colore molto omogeneo, considerate che per raggiungere questo risultato ho dovuto impastarlo per 10 minuti buoni aiutandomi con dell'altro orzo per non fare attaccare l'impasto alla spianatoia e con dell'olio d'oliva. adesso non ci resta che attendere ... !!! Passate questo tempo, prendiamo uno alla volta i nostri impasti, e per ciascuno facciamo un giro di pieghe che è spiegato dalle foto e rimettiamo in ciotola a lievitare per un’altra ora. Seguite il giro di pieghe come da foto.
  3. Dopo di che, riprendiamo il nostro impasto bianco e con l’aiuto del mattarello, lo stendiamo sul piano leggermente infarinato allo spessore di circa 1 cm facendo un rettangolo. Facciamo lo stesso con l’impasto scuro, che ovviamente ...sarà più piccolo e quindi avremo un rettangolo più piccolo. A questo punto, sovrapponiamo l’impasto scuro su quello chiaro. Tenendo il lato lungo dei rettangoli parallelo a noi, lasciando liberi i bordi, arrotoliamo partendo dal lato di fronte fino a chiudere a rollé. Con un coltello con lama dentata, dividiamo a metà il nostro rotolo e lo adagiamo in stampi da plum cake imburrati. Copriamo con pellicola e poniamo lontano da correnti d’aria, lasciamo a lievitare per circa 4 ore.
  4. Quando le vostre fette avranno terminato la lievitazione e saranno raddoppiate, accendete il forno statico a 160°, spennellate la superficie delle fette con un tuorlo sbattuto con il latte e infornate per 40/50 minuti fino a doratura. A cottura, sfornate e lasciate tutta la notte (12 ore) i due filoni su una gratella a raffreddare nello stampo.
  5. Il giorno dopo, sformare i nostri panetti, e con un coltello per pane a sega, tagliare a fette spesse meno di 1 cm, sistemare su carta da forno sopra la leccarda e tostare a 140° per 30 minuti, avendo cura passati 15 minuti di girare le fette per tostarle uniformemente da entrambi i lati.
  6. Sfornare e lasciate raffreddare, conservatele se potete in una scatola di latta, altrimenti ben chiuse in un sacchetto per alimenti.
  7. Buon appetito!
  8. Ecco come si presenta la consistenza di una fetta biscottata croccante 😀