fbpx

Calamari sabbiati al forno

Calamari sabbiati al forno. La prima volta che ho assaggiato questo piatto è stato subito amore a prima vista e da allora lo ripropongo spesso sulla nostra tavola. Un secondo leggero proteico e che non sporca nella preparazione. Adoro i calamari sabbiati, come dice il nome stesso sembra quasi che abbiano deciso di fare un tuffo nella sabbia dorata, croccanti saporiti e adatti a chi ha deciso di seguire una dieta ipocalorica. La cottura al forno evita di sporcare tutta la cucina con gli schizzi di olio ma soprattutto evita di intossicare il nostro fegato con eccessive e ripetute fritture che a lungo andare potrebbero essere nocive. Gli anelli di calamari fritti sono golosissimi si sa … ma questa ricetta vi assicuro che non ha nulla da invidiare alla classica 😉 Rispettate i tempi di riposo della marinatura per avere tanto gusto e croccantezza. Se non vi piace il prezzemolo potete anche ometterlo saranno comunque buonissimi, come potete vedere dalle foto io li ho preparati sia senza che con il prezzemolo per chi non lo desiderava in famiglia così come con l’aglio.  Hai voglia di cucinare e proporre la mia sfiziosa ricetta sul tuo blog? Puoi realizzarla ma non dimenticare di incollare il link della ricetta originale nel testo! Altri secondi di pesce.

Ingredienti per 4 persone: 

600 gr di calamari freschi

1 spicchio d’aglio

2 cucchiai di vino bianco

400 gr di pangrattato circa

q.b. olio evo

1 cucchiaio di parmigiano gratt.

q.b. prezzemolo tritato e sale

Procedimento:

Pulite i calamari eviscerateli eliminate la penna centrale e tagliateli a rondelle. Sistemate le rondelle di calamari in una ciotola e aggiungete sale prezzemolo tritato olio aglio a pezzettini o intero se non vi piace e 2 cucchiai di vino bianco, amalgamate bene il tutto mescolando più volte e lasciate riposare in frigorifero coprendo con carta pellicola per almeno 2 ore.

Versate i calamari ormai insaporiti nella teglia da forno antiaderente e cospargeteli prima di pangrattato poi con una manciata di parmigiano grattugiato, terminate con un filo d’olio evo ed infornate a forno preriscaldato bene a 180° per circa 20 minuti. Non eccedete nella cottura o i calamari tenderanno a diventar duri.

Servite i calamari sabbiati caldissimi in tavola accompagnandoli con insalata fresca di stagione ed un buon vino bianco. Buon appetito!  Altri secondi di pesce.

 

2 pensieri riguardo “Calamari sabbiati al forno

  • 10 Gennaio 2022 in 20:58
    Permalink

    Ricetta curiosa, la proverò. Però devo farvi un appunto da pescivendolo quale sono, quella che voi erroneamente chiamate lisca, nei calamari si chiama penna, ed è quello che ne rimane del suo scheletro dopo milioni di anni di evoluzione. Le lische le hanno solo i pesci, i calamari sono molluschi cefalopodi. Neanche i mammiferi marini (cetacei) hanno le lische, in realtà è uno scheletro molto simile al nostro.
    Cordiali saluti
    Alessandro Mossini

  • 11 Gennaio 2022 in 12:47
    Permalink

    Salve Alessandro 😀 grazie per l’appunto e la dettagliata spiegazione. Benvenuto sul nostro portale di ricette, da ora in poi la chiameremo con il suo nome “penna di calamaro”, non si finisce mai d’imparare!!! La ricetta dei calamari al forno si devi proprio provarla è buonissima a presto! Adesso che ci penso in effetti nella seppia diciamo osso di seppia non lisca hahaha! 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.