Fichi secchi cioccolato e nocciole

Tagliare i fichi a metà ed inserire al centro una nocciola (gherigli di noci o mandorle a seconda del vostro piacere) chiudere perfettamente le due metà pressando bene.

Focaccine alla nutella al forno

pennellare le focaccine con il latte e sistemare su una teglia foderata con carta forno. Infornare a forno preriscaldato a 200° per 6-7 minuti. Consiglio: se avete un pezzettino di pasta rimasta infornate anche quella così da poterla utilizzare come controllo cottura, il mio forno è ventilato e a 7 minuti erano già cotte ma assicuratevi bene della cottura ogni forno è diverso.

Fior di sfoglia dolce alla nutella

Spennellare il dolce con un po di latte cospargere di zucchero semolato e un po di granella di nocciola al centro per creare l’effetto pistilli del fiore. Infornare a 200° per 12-15 minuti. Buon Appetito.

Muffin primavera light pisellini e carote

Tagliare le carote a cubetti di 5 mm di lato e tritare lo scalogno. Soffriggere lo scalogno in 30 gr di olio, aggiungere le verdure, 100 gr di acqua, le erbe e il sale. Mettere il coperchio e cuocere per 15 minuti circa. Non è necessario far asciugare tutta l’acqua, anzi: una volta cotti pesare le verdure e il liquido rimasto: dovrebbero pesare 500 gr; se pesano di meno integrare con acqua fino a raggiungere questo peso. Accendere il forno a 200°. In una ciotola setacciare la farina con il lievito, aggiungere le nocciole tritate e mescolare bene. In una ciotola più grande riunire olio e latte, mescolare bene ed aggiungere le verdure con il loro liquido di cottura.

Ricotta iblea fatta in casa

Quando vi accorgete che se fermate la rotazione del cucchiaio i pezzetti di cagliata affondano allora potrete filtrare il latte in un canestro e successivamente passatelo da un filtro.

Marmellata di arance siciliane

Utilizzare arance biologiche dato che la ricetta prevede di utilizzare anche la buccia. Bucare le arance con una forchetta in modo superficiale e metterle a bagno in acqua fredda per tre giorni avendo cura di cambiare l’acqua mattina pomeriggio e sera.

Fette biscottate al malto d’orzo fatte in casa

Dopo di che, riprendiamo il nostro impasto bianco e con l’aiuto del mattarello, lo stendiamo sul piano leggermente infarinato allo spessore di circa 1 cm facendo un rettangolo. Facciamo lo stesso con l’impasto scuro, che ovviamente …sarà più piccolo e quindi avremo un rettangolo più piccolo. A questo punto, sovrapponiamo l’impasto scuro su quello chiaro. Tenendo il lato lungo dei rettangoli parallelo a noi, lasciando liberi i bordi, arrotoliamo partendo dal lato di fronte fino a chiudere a rollè. Con un coltello con lama dentata, dividiamo a metà il nostro rotolo e lo adagiamo in stampi da plum cake imburrati. Copriamo con pellicola e poniamo lontano da correnti d’aria, lasciamo a lievitare per circa 4 ore. Quando le vostre fette avranno terminato la lievitazione e saranno raddoppiate, accendete il forno statico a 160°, spennellate la superficie delle fette con un tuorlo sbattuto con il latte e infornate per 40/50 minuti fino a doratura. A cottura, sfornate e lasciate tutta la notte (12 ore) i due filoni su una gratella a raffreddare nello stampo.