Crema fredda al caffè vellutata e golosa!

By : | 0 Commenti | On : gennaio 27, 2016 | Categoria : Al cucchiaio, Desserts, Dolci

Crema fredda al caffè vellutata e golosa!

Non impazzisco per il caffè anzi diciamo proprio che non mi piace, ma dopo aver assaggiato questa crema al caffè mi rendo conto che è un dessert delizioso a cui non potrei fare a meno! Ho realizzato questa crema molto velocemente è semplice ed economica, se vi trovate dell’addensante in casa può diventare anche un buon gelato! La mia crema fredda al caffè è vellutata e fresca … un gusto piacevolissimo tra il dolce della panna e l’amaro del caffè. Ottima per rinfrescarsi in un caldo pomeriggio d’estate, si può tenere sempre pronta in freezer, non si congelerà eccessivamente, e comunque ogni qual volta si congelerà potete mixarla di nuovo ed otterrete una fantastica crema di caffè subito pronta. Potete personalizzare questo dessert secondo i vostri gusti, servirlo con riccioli di cioccolato sopra o semplici chicchi di caffè tostati, potreste aggiungere 2 cucchiaini di nutella alla panna dopo averla montata che esalterà il gusto delle nocciole, o servirla accompagnata da cialde croccanti e granella di frutta secca come mandorle e nocciole. Per un tocco più brioso si può spolverare di cacao amaro! Un dolce spettacolare di una facilità disarmante 😉

Pane semplice
Print Recipe
Porzioni Tempo di preparazione
1 filone da ca 1 kg 30 minuti
Tempo di cottura Tempo Passivo
1 ora 8/9 ore per le varie lievitazioni
Porzioni Tempo di preparazione
1 filone da ca 1 kg 30 minuti
Tempo di cottura Tempo Passivo
1 ora 8/9 ore per le varie lievitazioni
Pane semplice
Print Recipe
Porzioni Tempo di preparazione
1 filone da ca 1 kg 30 minuti
Tempo di cottura Tempo Passivo
1 ora 8/9 ore per le varie lievitazioni
Porzioni Tempo di preparazione
1 filone da ca 1 kg 30 minuti
Tempo di cottura Tempo Passivo
1 ora 8/9 ore per le varie lievitazioni
Ingredienti
  • 700 gr Farina per pane (io ho usato 300 gr di manitoba e 100 gr di fare ai cereali)
  • 460 ml Acqua
  • 100 gr licoli (lievito madre liquido) in alternativa potete usare 7 gr di lievito di birra fresco aggiungendo altri 50 gr di farina e 50 ml alle dosi indicate
  • 15 gr sale
  • 1 cucchiaio malto o miele
Porzioni: filone da ca 1 kg
Istruzioni
  1. Sciogliete il lievito con un po' d'acqua ed il cucchiaino di malto ( o miele).
  2. aggiungete poi quasi tutta l'acqua e tutta la farina ( meglio se setacciata). Lavorate, ed appena l'impasto inizierà a compattarsi unite il sale con l'acqua restante. Continuate ad impastare finché otterrete un bel impasto liscio e compatto. Mettetelo a lievitare in una ciotola leggermente unta d'olio, coperto con pellicola trasparente. lasciare lievitare per circa 2/3 ore
  3. successivamente trasferite l'impasto su spianatoia spolverata di semola e fate le pieghe a tre; l'orario ovviamente non è tassativo. Allargate delicatamente l'impasto con le mani, dando la forma di rettangolo
  4. Fate la prima piega, portando la metà superiore verso il centro
  5. portate anche la metà inferiore verso il centro
  6. Girate l'impasto di 90° allargate nuovamente l'impasto sempre a rettangolo e ripetete le pieghe come descritto sopra. lasciate lievitare per altre 2 ore circa.
  7. Dopodiché, trasferite l'impasto sulla spianatoia spolverata di semola e formate il filone. Allargate nuovamente l'impasto ma non del tutto. Si prende un angolo e lo si porta al centro.
  8. stessa cosa si fa con l'angolo opposto.
  9. Si prende l'angolo che si è formato in alto e lo si appoggia verso la base formata dalle due pieghe.
  10. Si inizia ad arrotolare, senza pressare e stringere troppo. Una volta formato il filone, chiudete bene le due estremità per evitare che si apra in cottura.
  11. Avvolgete il filone in un canovaccio infarinato di semola ed adagiatelo in un cestino da lievitazione, oppure in uno stampo da plumcake.
  12. Quando sarà raddoppiato ( 2/3 ore) rovesciate il filone su teglia rovente e praticate dei tagli sulla superficie.
  13. Infornate a 250° ( o alla massima temperatura del vostro forno) con pentolino d’acqua appoggiato nella parte più bassa per creare vapore; dopo 2 minuti abbassate la temperatura a 220. Trascorsi 10 minuti abbassate a 200°. Dopo 15 minuti totali di cottura togliete il pentolino del vapore ed abbassate a 180°per 30 minuti. A questo punto aprite il forno “a spiffero”, sempre 180° per altri 15 minuti ( tempo di cottura totale: un’ora). Spegnete e lasciate in forno, sempre con apertura a spiffero per altri 15 min. Mettete a raffreddare in verticale appoggiato ad una parete, in modo che il vapore fuoriesca dalla parte superiore non compromettendo la crosta.
Condividi questa Ricetta

Post A Comment

Aggiungi una immagine

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Proseguendo nella navigazione si acconsente all'informativa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi