— Postato in Pasta, Primi

Spaghetti alla bottarga di tonno

Spaghetti con bottarga di tonno e pangrattato_

La bottarga di tonno è un alimento ricavato dell’essiccazione e dalla salatura di uova tonno secondo procedimenti specifici tradizionali e antichi prodotta prevalentemente in Sicilia. In pratica al pesce viene esportata la sacca che contiene le uova che successivamente va salata essiccata pressata e stagionata, una volta macinato il prodotto ottenuto ricco del suo inconfondibile profumo sarà pronto per essere consumato sulle tavole italiane ed estere. La zona tipica di produzione della bottarga di tonno è quella della Sicilia occidentale quindi Favignana, Trapani e San Vito Lo Capo ma anche nelle zone di Marzamemi, Portopalo di Capo Passero. La prima volta che ho assaggiato la bottarga stavo in vacanza nelle zone di Cefalù (prov. Palermo) ed è stato subito amore a primo assaggio, così sono corsa subito in una delle piccole botteghe alimentari caratteristiche del paese per farne scorta 😉 La bottarga ha un alto contenuto di sale quindi vi consiglio di non aggiungere sale eccessivo alla pasta o vi verrà salata. Potete scegliere qualsiasi tipo di pasta ma la tradizione riporta gli spaghetti alla bottarga di tonno. L’idea del pangrattato tostato esalta la particolarità del piatto in quanto a gusto estetica e delicatezza non lo batte nessuno.

Spaghetti con bottarga di tonno e pangrattato
Print Recipe
Porzioni Tempo di preparazione
4 persone 2 minuti
Tempo di cottura
7-8 minuti
Porzioni Tempo di preparazione
4 persone 2 minuti
Tempo di cottura
7-8 minuti
Spaghetti con bottarga di tonno e pangrattato
Print Recipe
Porzioni Tempo di preparazione
4 persone 2 minuti
Tempo di cottura
7-8 minuti
Porzioni Tempo di preparazione
4 persone 2 minuti
Tempo di cottura
7-8 minuti
Ingredienti
Porzioni: persone
Istruzioni
  1. Mettete a scaldare abbondate acqua salata in una casseruola. Versate una noce di burro in una padella antiaderente e lasciatela sciogliere a fiamma molto dolce, aggiungete l'olio d'oliva lasciate scaldare pochi secondi.
  2. Unite subito la bottarga ed amalgamatela all'olio. Non lasciatela cuocere troppo o rischierete di rovinare il piatto basteranno pochi secondi.
  3. Lasciatela sfrigolare amalgamando bene per circa 40 secondi. Tritate finemente il prezzemolo fresco. Sbollentate gli spaghetti e scolateli al dente.
  4. In una terrina a parte preparate 4 cucchiai colmi di pangrattato e uniteli con il formaggio e il prezzemolo tritato. Scaldate una padella antiaderente e tostate il pangrattato mescolando velocemente fino a doratura. Spegnete la fiamma e tenete il pangrattato da parte.
  5. Versate gli spaghetti nella padella con la bottarga e amalgamate tutti i sapori, rigirate bene per qualche secondo con la fiamma accesa dolce.
  6. Impiattate gli spaghetti magari rigirandoli su se stessi e terminate con una spolverata di pangrattato croccante sulla superifice. Buon appetito!
Recipe Notes

Il prezzemolo tritato fresco l'ho aggiunto al pangrattato e poi tostato per ottenere un prezzemolo croccante, ma starebbe benissimo anche fresco spolverato sugli spaghetti a fine preparazione. Scegliete sempre spaghetti trafilati al bronzo i condimenti si attaccheranno alla pasta senza scivolare via. Se il piatto dovesse risultarvi leggermente asciutto (ma non lo sarà) aggiungete un filo d'olio a crudo al piatto.


Lascia qui il tuo messaggio!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine