Nessun commento!

Ricotta iblea fatta in casa

Basta con la solita ricotta senza gusto fatta con il limone, la ricotta iblea è facile e veloce, basta trovare gli ingredienti giusti e vi assicuro che il risultato è garantito.


Ricotta Iblea fatta in Casa
Print Recipe
Porzioni Tempo di preparazione
2 persone 60 minuti
Tempo di cottura
60 minuti
Porzioni Tempo di preparazione
2 persone 60 minuti
Tempo di cottura
60 minuti
Ricotta Iblea fatta in Casa
Print Recipe
Porzioni Tempo di preparazione
2 persone 60 minuti
Tempo di cottura
60 minuti
Porzioni Tempo di preparazione
2 persone 60 minuti
Tempo di cottura
60 minuti
Istruzioni
  1. Per poter fare la ricotta in casa innanzitutto serve fare un progettino mentale dei tempi ... 1 ora esatta il latte deve stare a riposo e un altra oretta ci vorrà di cottura della ricotta. Quindi se avete intenzione di mangiare alle 13 e 30 come me si comincia sempre circa 2 orette prima ... infatti inizieremo alle 11 e 30 circa ... Innanzitutto dovete reperire il caglio da qualche parte ... vi consiglio di cercare negozi che trattano materiali per caseari ... !!! Il primo passo da seguire per avere una ottima ricotta è quello di scaldare il latte a temperatura corporea, come se fosse stato appena munto ... !!! spegnerlo e sistemarlo in un contenitore con coperchio. Sciogliamo il caglio in un bicchierino da caffè di acqua calda e lo versiamo nel latte. Mescoliamo per bene qualche secondo chiudiamo il contenitore e abbiamo messo il latte a caglio ... deve star così adesso per 1 ora esatta. quindi alle 12:50 sapremo se il latte si è solidificato o se non è andata a buon fine !!! Adesso 12 e 50 aprendo il contenitore abbiamo visto che il latte pronto perchè la cagliata si è solidificata, controllate con un cucchiaio, mettete a bollire l'acqua e nel frattempo rompete la cagliata con una frusta da pasticcera a mano. Rompete la cagliata con una frusta da cucina a mano e lavoratela per qualche minuto. non esitate a rompere bene quel latte che si è solidificato. Posate le fruste e lavorate con il cucchiaio di legno girando in senso orario solo attorno ai ...bordi e contemporaneamente versate quell'acqua che abbiam portato ad ebollizione ma sempre nei bordi esterni del contenitore, in modo che la cagliata si soffermi di più verso il centro. Continuate finchè non vedete che i piccoli pezzi siano precipitati tutti sul fondo.Quando vi accorgete che se fermate la rotazione del cucchiaio i pezzetti di cagliata affondano allora potrete filtrare il latte in un canestro e successivamente passatelo da un filtro.
  2. Ponete da parte la cagliata che adesso possiamo soprannominare anche tuma. Ossia il composto che presto diventerà formaggio (vedi 1° foto in alto). Mettiamo il latte filtrato sul fuoco aggiungiamo il latte che abbiamo conservato da parte il sale e diamo una mesco...lata. Accendiamo il fuoco a fiamma dolce e mescoliamo molto lentamente con una palettina piatta o la nostra mina. Lentissimamente cercando di muovere poco l'attrezzo ma raschiando il fondo pian piano ... questa pratica non serve a mescolare ma a non far bruciare il latte nel fondo, in poche parole più piano riuscite a muovervi e prima sale la ricotta . In circa 30 minuti vi accorgerete che saliranno piccoli grumetti sulla superficie del latte ... mescolate ancora più piano quasi a fermarvi abbassate la fiamma ed attendete che la ricotta salga tutta circa 2 minuti altrimenti comincia a bruciarsi nel fondo. In poche parole a 90° gradi quando il liquido inizierebbe il suo bollore bisogna spegnerlo all'istante perchè la ricotta sale qualche secondo prima. Lasciatela riposare ancora qualche minuto senza toccarla e poi con l'aiuto di una schiumarola a fori molto fitti o a rete potete iniziare a prendere la ricotta dalla superficie del liquido facendo attenzione a non sgualcirla troppo perchè si mischierebbe con il siero e sarebbe antipatica da acciuffare.
  3. Aggiungete anche un pò di siero al vostro piatto se siete intenzionati a mangiarla con del pane di casa duro oppure se vi piace !!!
  4. Questa è la tuma che abbiamo ottenuto e messa a scolare capovolta dal suo cestino.
  5. Dopo aver gustato la vostra ricotta calda, la tagliate a fettine (avrà raggiunto già una certa consistenza formaggio) e la immergete nel liquido della ricotta cioè nel siero senza accendere il fuoco perchè sarà ancora abbastanza caldo, e lo lascerete 30 - 40 minuti.
Condividi questa Ricetta
Tags:  , , , ,

Post correlati:

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Aggiungi una immagine