— Postato in Dolci, Torte

Pastiera napoletana secondo la mia tradizione!

Pastiera napoletana secondo tradizione!

A Napoli non è pasqua se non c’è la pastiera. Il giovedì santo in genere le donne napoletane stanno tutto il giorno ai fornelli per preparare il casatiello e la tortano che secondo tradizione necessitano di lunghe lievitazioni, nell’attesa si concentrano nella preparazione della pastiera napoletana. La pastiera è spesso preparata anche in altre regioni d’Italia, nelle famiglie napoletane invece conosce diverse varianti e tanti accorgimenti … io vi presento quella della mia famiglia e della mia tradizione pasquale. Questo dolce è preparato con una frolla e all’interno c’è il grano cotto, la frutta candita, la ricotta e le uova oppure come la mia ricetta in più vi è la crema pasticcera. I tempi di cottura sono abbastanza lunghi ma vale la pena aspettare per assaporare questo profumatissimo dolce! La pastiera napoletana è il dolce perfetto da regalare agli amici in simbolo della pasqua o da gustare con i parenti. Generalmente lo preparo qualche giorno prima perchè sono convinta che che riposando qualche giorno questo dolce sia ancora più buono, la preparazione sembra molto laboriosa e lunga, ma seguendo la mia ricetta tutto sarà un gioco da ragazzi, vi consiglio di reperire un buon grano cotto di qualità, io spesso utilizzo quello del supermercato in barattolo di vetro.


Pastiera napoletana
Print Recipe
Porzioni Tempo di preparazione
3 pastiere 2 ore
Tempo di cottura
1:20 ora
Porzioni Tempo di preparazione
3 pastiere 2 ore
Tempo di cottura
1:20 ora
Pastiera napoletana
Print Recipe
Porzioni Tempo di preparazione
3 pastiere 2 ore
Tempo di cottura
1:20 ora
Porzioni Tempo di preparazione
3 pastiere 2 ore
Tempo di cottura
1:20 ora
Ingredienti
Per la frolla:
Per il ripieno:
Crema pasticcera preparata con:
Grano cotto preparato con:
Porzioni: pastiere
Istruzioni
  1. Iniziamo con il preparare la crema pasticcera. In un pentolino mettere 400 ml di latte con la vanillina e accendere su fiamma dolce. In una ciotola mettere le uova e lavorarle con lo zucchero, aggiungere la farina setacciata ed i restanti 100 ml di latte e lavorare fino ad ottenere un composto liscio. Appena il latte bolle, abbassare la fiamma ed aggiungere il composto nel pentolino dove c'è il latte e mescolare fino a quando non si addensa la crema. Lasciar raffreddare in una ciotola coprendo fino a toccare la crema da una pellicola trasparente. Adesso prepariamo il grano. In una pentola versare il grano cotto, mettere il latte e il burro e portare ad ebollizione, mescolare finché non diventa crema, far raffreddare.
  2. Prepariamo la frolla. In una ciotola mettiamo la farina, lo zucchero, il burro, le uova e la vanillina e lavorare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Coprire con la pellicola trasparente e lasciar riposare in frigo per circa 30 minuti.
  3. Quando il grano e la crema pasticcera sono freddi, possiamo preparare il ripieno. In una ciotola lavoriamo la ricotta con lo zucchero aiutandovi con le fruste elettriche. Poi aggiungiamo le uova e la vanillina e continuiamo a lavorare. Aggiungiamo le fiale di fior d'arancio e la crema pasticcera e lavoriamo. Poi aggiungiamo il grano e lavoriamo. Per ultimo aggiungiamo i canditi e mescoliamo il tutto.
  4. Prendiamo dal frigo la frolla e stendiamola aiutandoci con un mattarello e la posizioniamo nello stampo per pastiera
  5. Versiamo il ripieno e guarniamo con delle striscioline di frolla. Cuocere in forno ventilato a 180° per circa 80/100 minuti finché non diventa dorata. Lasciar riposare in forno spento per tutta la notte.
  6. Buona Pasqua e buon appetito!
  7. Ecco come si presenta una bella fetta di pastiera napoletana 😉

Lascia qui il tuo messaggio!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine