Nessun commento!

Pasta tricolore pomodoro e basilico

Pasta tricolore pomodoro e basilico_

Primi giorni di caldo primaverile..finalmente aggiungerei..e cosa c’é di più buono di una meravigliosa pasta tricolore pomodoro e basilico?!
Ma attenzione..non è la solita pasta. La ricetta, ovviamente, è quella tradizionale ma rivisitata. Diciamo che preparando questa ricetta ho pensato alle prime nozioni della matematica..esatto avete capito bene..la Matematica. (Addizione, Proprietà commutativa: cambiando l’ordine degli addendi il risultato non cambia).
Ed è esattamente questo quello che ho voluto fare con questo semplice e gustoso piatto.
La ricetta ovviamente va bene per tutti, sia per grandi che per piccini. Avendo due bambini devo sempre trovare il giusto escamotage per fargli mangiare il piatto!!
Primo problema da affrontare quando un bambino deve mangiare una nuova pietanza è “Come rendere interessante un piatto” La soluzione è abbastanza semplice: mai utilizzare pasta noiosa. Mi spiego meglio. Invece di usare la pasta tradizionale, quella del supermercato per intenderci, ho preferito prepararla io, facendomi aiutare da mio figlio (in modo da renderlo partecipe e quindi curioso del risultato finale). Ho scelto di fare una pasta all’uovo in tre diverse varianti: Verde, Bianca, Rossa..come i colori della nostra Bandiera. Una volta creato l’impasto l’ho suddiviso in tre parti: la bianca l’ho lasciata così, per creare la rossa ho aggiunto un goccio di passata di pomodoro e per la verde un pochino di pesto (basilico o zucchine a scelta).
Essendo un’amante e una studiosa d’arte, ho voluto rifarmi a Picasso creando questo piatto e così ho “scomposto” gli ingredienti. Non ci credete? Aspettate di leggere la ricetta.

 

Tricolore pomodoro e basilico
Print Recipe
Porzioni Tempo di preparazione
2 persone 30 minuti
Tempo di cottura
10 minuti
Porzioni Tempo di preparazione
2 persone 30 minuti
Tempo di cottura
10 minuti
Tricolore pomodoro e basilico
Print Recipe
Porzioni Tempo di preparazione
2 persone 30 minuti
Tempo di cottura
10 minuti
Porzioni Tempo di preparazione
2 persone 30 minuti
Tempo di cottura
10 minuti
Ingredienti
pesto
pasta:
condimento:
Porzioni: persone
Istruzioni
  1. Per realizzare il pesto ho utilizzato del basilico fresco, dei pinoli, olio Evo, parmigiano, sale e 1/2 spicchio di aglio. Ho messo tutto insieme e ho frullato con il mixer. Ho utilizzato l'olio a filo in modo da gestire la densità del composto.
  2. Per realizzare la pasta ho fatto la fontana sul piano di lavoro con la farina. Ho versato al centro le uova ed ho iniziato ad amalgamare il tutto. Non appena iniziano ad amalgamarsi gli ingredienti lo divido in 3 parti uguali. Al primo pezzo ho aggiunto la passata di pomodoro per crearlo rosso. Al secondo un cucchiaino del pesto precedentemente preparato. A questo punto gli impasti devono diventare elastici e morbidi per poter essere stesi. Basta aggiungere un pò di farina e lavorare per 5/10 min il panetto sul piano di lavoro. A questo punto posso stendere la pasta. Si può fare sia a mano (con il matterello) che con la macchina per la pasta (in questo caso consiglio di stenderla a livello 1, quindi molto sottile). una volta stesa la pasta tagliare dei piccoli rettangoli. Con il dito indice arrotolarli su se stessi.
  3. In un padellino mettere olio Evo e buttare i pomodorini. Aggiustare di sale. Io ho scelto i datterini (hanno un gusto più leggero rispetto al ciliegino). Lasciare cuocere per 5/8 min.
  4. Mettere a bollire sul fuoco l'acqua già salata. Non appena bolle buttare la pasta. Essendo pasta fresca basteranno 5/6 min. A questo punto prendiamo il pesto precedentemente realizzato e lo mettiamo sul piatto creando quello che in gergo si chiama letto. Scoliamo la pasta e la saltiamo nel padellino con i pomodorini. Non ci resta che adagiare la pasta sul letto di pesto. Per dare un tocco particolare si può spolverare con dell'origano.
  5. Et voilà il piatto è pronto. Buon appetito!!!!
Condividi questa Ricetta
Tags:  , , , ,

Post correlati:

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Aggiungi una immagine