Nessun commento!

Pane fresco fatto in casa

Eccomi nuovamente alle prese con la preparazione del pane fresco fatto in casa. Ultimamente mi dedico spesso a questo tipo di ricette. in prima luogo perché finalmente sono riuscita ad avere il mio Licoli (meglio noto come Gino!! si esatto gli ho dato un nome perché comunque è qualcosa di vivente e dato che mi accompagnerà per un bel po, mi piace chiamarlo per nome) dopo tantissimi tentativi, e poi perché amo fare il pane. La sensazione di vederlo nascere, crescere e gustarlo magari con una bella fetta di speck tirolese o del buon formaggio fresco o anche inzupparlo.

Non avevo mai provato a fare il pane semplice, il filone nello specifico, e devo dire che come prima volta posso ritenermi più che soddisfatta. Sono stata proprio brava!! No non sono una egocentrica che ama farsi i complimenti da sola, solo che la ricetta, a differenza del nome, non è proprio così semplice, ci vuole attenzione nell’osservare come cresce, fare le pieghe al momento giusto e seguire attentamente le istruzioni per la cottura, altrimenti si rischia che non venga bene.

Tornando alla ricetta, non è difficilissima, ma prevede tanti passaggi e, essendo fatto con lievito madre (in questo caso giovane) una lievitazione più naturale e meno veloce. Vi posso assicurare però che ne vale veramente la pena. Appena sfornato sembrava di essere nel forno di paese, quello piccolo sotto casa che sta li da 100 anni. Un profumo meraviglioso, una crosta croccante ma con al suo interno una mollica morbida!

Provare per credere.

 

 

Pane semplice
Print Recipe
Porzioni Tempo di preparazione
1 filone da ca 1 kg 30 minuti
Tempo di cottura Tempo Passivo
1 ora 8/9 ore per le varie lievitazioni
Porzioni Tempo di preparazione
1 filone da ca 1 kg 30 minuti
Tempo di cottura Tempo Passivo
1 ora 8/9 ore per le varie lievitazioni
Pane semplice
Print Recipe
Porzioni Tempo di preparazione
1 filone da ca 1 kg 30 minuti
Tempo di cottura Tempo Passivo
1 ora 8/9 ore per le varie lievitazioni
Porzioni Tempo di preparazione
1 filone da ca 1 kg 30 minuti
Tempo di cottura Tempo Passivo
1 ora 8/9 ore per le varie lievitazioni
Ingredienti
  • 700 gr Farina per pane (io ho usato 300 gr di manitoba e 100 gr di fare ai cereali)
  • 460 ml Acqua
  • 100 gr licoli (lievito madre liquido) in alternativa potete usare 7 gr di lievito di birra fresco aggiungendo altri 50 gr di farina e 50 ml alle dosi indicate
  • 15 gr sale
  • 1 cucchiaio malto o miele
Porzioni: filone da ca 1 kg
Istruzioni
  1. Sciogliete il lievito con un po' d'acqua ed il cucchiaino di malto ( o miele).
  2. aggiungete poi quasi tutta l'acqua e tutta la farina ( meglio se setacciata). Lavorate, ed appena l'impasto inizierà a compattarsi unite il sale con l'acqua restante. Continuate ad impastare finché otterrete un bel impasto liscio e compatto. Mettetelo a lievitare in una ciotola leggermente unta d'olio, coperto con pellicola trasparente. lasciare lievitare per circa 2/3 ore
  3. successivamente trasferite l'impasto su spianatoia spolverata di semola e fate le pieghe a tre; l'orario ovviamente non è tassativo. Allargate delicatamente l'impasto con le mani, dando la forma di rettangolo
  4. Fate la prima piega, portando la metà superiore verso il centro
  5. portate anche la metà inferiore verso il centro
  6. Girate l'impasto di 90° allargate nuovamente l'impasto sempre a rettangolo e ripetete le pieghe come descritto sopra. lasciate lievitare per altre 2 ore circa.
  7. Dopodiché, trasferite l'impasto sulla spianatoia spolverata di semola e formate il filone. Allargate nuovamente l'impasto ma non del tutto. Si prende un angolo e lo si porta al centro.
  8. stessa cosa si fa con l'angolo opposto.
  9. Si prende l'angolo che si è formato in alto e lo si appoggia verso la base formata dalle due pieghe.
  10. Si inizia ad arrotolare, senza pressare e stringere troppo. Una volta formato il filone, chiudete bene le due estremità per evitare che si apra in cottura.
  11. Avvolgete il filone in un canovaccio infarinato di semola ed adagiatelo in un cestino da lievitazione, oppure in uno stampo da plumcake.
  12. Quando sarà raddoppiato ( 2/3 ore) rovesciate il filone su teglia rovente e praticate dei tagli sulla superficie.
  13. Infornate a 250° ( o alla massima temperatura del vostro forno) con pentolino d’acqua appoggiato nella parte più bassa per creare vapore; dopo 2 minuti abbassate la temperatura a 220. Trascorsi 10 minuti abbassate a 200°. Dopo 15 minuti totali di cottura togliete il pentolino del vapore ed abbassate a 180°per 30 minuti. A questo punto aprite il forno “a spiffero”, sempre 180° per altri 15 minuti ( tempo di cottura totale: un’ora). Spegnete e lasciate in forno, sempre con apertura a spiffero per altri 15 min. Mettete a raffreddare in verticale appoggiato ad una parete, in modo che il vapore fuoriesca dalla parte superiore non compromettendo la crosta.
Condividi questa Ricetta
Tags:  ,

Post correlati:

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Aggiungi una immagine