— Postato in Secondi, Secondi di carne

Bollito di carne secondo tradizione modicana!

Bollito di carne secondo tradizione modicana!

Il bollito di carne è un piatto tipico della mia terra ma è anche cucinato in altre zone dell’ Italia. Può essere definito il classico piatto della domenica, quando si ci ritrova tutti insieme a tavola. Richiede una cottura un po lunga e paziente ma se fate come me diventa una soluzione al pranzo in quanto lo lascio cuocere lentamente e nel frattempo mi faccio i miei lavori di casa, ed in più ho la soluzione sia per il primo che per il secondo. È un piatto tipicamente invernale dato che un piatto caldo dà la possibilità al nostro organismo di ritemprarsi dal clima rigido, ma può andare benissimo anche in estate magari scegliendo parti magre e servendolo tiepido oppure accompagnato da una fresca insalata. Di solito per realizzare il bollito di carne si utilizzano i quarti anteriori del bovino come ad esempio il sovracostato e il muscolo. Con questo piatto rimediamo anche il primo perché dopo aver tolto la carne nel brodo che resta, si può cuocere della pastina o di semola o meglio ancora all’uovo che prenderà tutti i gusti e i sapori del nostro bollito. Il bollito di carne è una tradizione a cui non rinuncerò mai … la tradizione della mia Sicilia!

 

 

Bollito di carne secondo tradizione modicana!
Print Recipe
Porzioni Tempo di preparazione
4 persone 10 minuti
Tempo di cottura
2 ore
Porzioni Tempo di preparazione
4 persone 10 minuti
Tempo di cottura
2 ore
Bollito di carne secondo tradizione modicana!
Print Recipe
Porzioni Tempo di preparazione
4 persone 10 minuti
Tempo di cottura
2 ore
Porzioni Tempo di preparazione
4 persone 10 minuti
Tempo di cottura
2 ore
Ingredienti
Porzioni: persone
Istruzioni
  1. Pelate gli ortaggi e i sapori, mettete a bollire l'acqua in una pentola abbastanza capiente, quando bolle versateci la carne, appena bolle prendete una schiumarola e togliete l'eventuale schiuma che si può formare in superficie.
  2. Fatto questo unite tutte le verdure e aromi e salate, lasciate coperto per almeno 2 ore avendo cura di togliere prima appena sono cotte le carote e le patate (che sono cotte appena le vedrete le patate sfarinarsi), trascorso le 2 ore controllate il grado di cottura della carne tagliandola col coltello.
  3. A questo punto togliete la carne dal brodo sistematela in un vassoio con intorno le verdure, se vi piace potete condire la carne con olio peperoncino o aceto balsamico, servite il piatto molto caldo!

Autore:

Stefania

Lascia qui il tuo messaggio!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine