ENTRA   a far parte del gruppo ufficiale ... io sono online tutto il giorno per rispondere alle tue domande!

CiambelleDolciMenù FestiviPasqua

Corona pasquale sfogliata

Condividi:

Corona pasquale sfogliata_ Questa è una ricetta molto singolare, innanzitutto serve pazienza e tanta accortezza, non è particolarmente difficile da eseguire ma bisogna rispettare tutti i tempi di lievitazione che vi porteranno a un risultato a dir poco fantastico. La prima volta che ho assaggiato questo dolce mi sono subito riproposta di farlo, un dolce legato alla tradizione ai ricordi … che si contrappone alla nostra tradizionale colomba pasquale. L’impasto sfogliato e profumatissimo è una nuvola, soffice come lo zucchero a velo che si scioglie in bocca. Devo dire che preferisco preparare la corona di pasqua in questa occasione, portando in tavola novità e profumi diversi. Allora che aspettate? Mani in pasta per preparare questo spettacolare dolce pasquale.

Ingredienti:

  • 500 gr di farina 00 + 150 gr per il lievitino
  • 15 gr di lievito di birra (circa mezzo panetto)
  • 100 gr di zucchero semolato
  • 90 gr di burro morbido (temperatura ambiente da circa 1 fuori dal frigo)
  • 2 uova medie intere
  • 200 ml di latte a temperatura ambiente
  • sale 1 cucchiaino
  • per la crema di burro:
  • 80 gr di burro
  • 80 gr di zucchero
  • gocce di cioccolato fondente

Procedimento:

Per iniziare bene calcolate in anticipo i tempi, finirete in tardo pomeriggio se cominciate i lavori al mattino. Mettiamo un una ciotola molto capiente perchè aumenteremo poi l’impasto, versiamo i 200 ml di latte a temperatura ambiente e ci sciogliamo dentro il lievito (mezzo panetto) per facilitare il lavoro potete utilizzare le fruste per 2 minuti. Sciolto tutto il lievito versiamo 100 gr di farina bianca e continuiamo ad amalgamare per 2 minuti. Versare sopra la superficie i 50 gr di farina bianca rimasti coprendo l’intera superficie, questo passaggio ci aiuterà a capire quando il composto sarà pronto. Circa 1 ora dopo ma anche 2 se la casa è fredda ed è pieno inverno dovrebbe essere pronto e ce ne accorgiamo quando sulla superficie sulla farina asciutta si sono create delle crepe e c’è appena un accenno di liquido schiumoso come fosse un cratere. Versare nella stessa ciotola del liquido lievitato le due uova intere lo zucchero e i 90 gr di burro ammorbidito lavorare con una forchetta ed aggiungere il resto della farina. Quando l’impasto diventerà abbastanza consistente versare su una spianatoia e lavorare affinchè si sciolga bene il burro, aiutatevi con u po di farina 00 perchè l’impasto è molto morbido ma non esagerate giusto la quantità sufficiente perchè non si attacchi alla base, lavoratelo per 5 minuti non di più o si scalderà il burro. Risistemate nella ciotola iniziale e coprite con carta pellicola sigillando bene, riporre in un luogo caldo va bene anche la cucina l’importante che non prenda aria fredda e lasciare lievitare per circa 2 ore anche 3 se non lo vedrete raddoppiare.

Quando l’impasto si sarà raddoppiato tagliatelo in due parti (eseguite questo passaggio per tutti e due i pezzi) stendete una parte fino ad ottenere un rettangolo alto mezzo centimetro. Preparare la crema di burro miscelando assieme 80 gr di burro e 80 gr di zucchero, sarà una cosa impegnativa lavorate energicamente con una forchetta per poi passare ad una palettina che vi agevolerà il lavoro, quando lo vedrete morbido e spalmabile sarà perfetto. Dividete in due parti la crema di burro e spalmatene una parte per ogni rettangolo di pasta.

Spalmato il burro per entrambi i rettangoli versiamo su tutta la superficie le gocce di cioccolato (quantità a piacere secondo i vostri gusti) e schiacciamole dentro la pasta leggermente con le mani in modo che si possano incorporare bene all’impasto. Arrotoliamo l’intero impasto partendo dal lato più lungo del rettangolo ottenendo due serpentoni, tagliamo circa 8 cm i due lembi esterni.

Prendere uno dei due serpentoni ed un coltello abbastanza tagliente, meglio se con la lama dentellata vi faciliterà il taglio e iniziate a tagliare a un centimetro dal capo in due lembi identici seguendo come in foto. Fate lo stesso anche per l’altro serpentone di pasta. Intrecciate i due lembi ottenuti, tagliate il capo rimasto unito. Posizionate in modo circolare le due trecce in una teglia di 26 cm precedentemente imburrata e infarinata.

I 4 lembi appena tagliati possono essere utilizzati come rose unendoli alla treccia oppure come ho fatto io riutilizzati per creare due rose. Ho schiacciato con il mattarello ogni singolo pezzo e ricavato dei cerchi con un taglia pasta o un bicchierino dato che io non avevo il taglia pasta, bisogna ottenere circa 14 cerchi. Schiacciamo nuovamente ogni singolo cerchio con le mani per allargarlo un pò. Prendiamo un cerchio e lo arrotoliamo su se stesso questo sarà il cuore della rosa, poi attacchiamo a seguito gli altri 6 cerchi cercando di dare movimento al fiore, eseguire questo lavoro anche per la seconda rosa. Aggiungere le rose alla corona incastrandole bene tra i lembi di chiusura.

Adesso la nostra treccia dovrebbe essere chiusa in un contenitore ermetico o con carta pellicola senza sfiorarla ma siccome vi veniva estremamente difficile e non avevo un contenitore tanto grande da contenere la teglia ho posizionato sopra una teglia rivolta al contrario come fosse una campana. Come potete vedere in foto il mio metodo ha funzionato la treccia non ha preso correnti d’aria ed è raddoppiata parecchio. Lasciate lievitare fino al raddoppio circa 1 ora e mezza anche due.

Quando la treccia sarà pronta per il forno spennellatela interamente con del latte e spolverizzate di abbondate zucchero semolato che alla cottura creerà una crosticina croccante piacevolissima. Infornate a 180° per 35-40 minuti, servire tiepida con una spolverata di zucchero a velo. Il profumo di questo dolce non ve lo descrivo … dovrete arrivarci voi ne vale davvero la pena buon lavoro!!!


Philonext 10.8 ” Torta Piattaforma Girevole Rotante Torta Decorazione Stand,Rotante Torta Piatto Girevole,Giradischi Alzata Girevole Torta Decorazione – Bianco

Condividi: