Categorie Favole

Nessun commento!

La cicala vanitosa e saccente!

La cicala vanitosa e saccente!

Profumo di Favole a cura di Verbena

L’estate è esplosa in tutta la sua bellezza, calda come non mai. Le spiagge invitano a starsene al sole, il mare a tuffarsi nelle acque cristalline. Le cicale finiscono a più non posso, cantando fino a non poterne più, la storia di oggi riguarda proprio una bella cicala. Vanitosa e supponente. Arrivata con il sole caldo, si era sistemata la sua casetta tra le foglie di un albero ombroso. Una casetta con le finestre rivolte ad est, dove il sole al mattino illuminava e riscaldava il mare. Il suo lavoro era cantare, ed era anche brava in questo, ma cantare non bastava per farla vivere senza ansie e senza problemi...

Leggi di più
Nessun commento!

Incantesimo d’amore nell’isola di Salina

Incantesimo d’amore nell’isola di Salina_

Profumo di Favole a cura di Verbena

Oggi vi voglio raccontare la storia di una pianta meravigliosa, la pianta del cappero, le sue foglie argentate sembrano tintinnare nel vento, sembrano cantare la storia di un amore impossibile tra la pianta del cappero e un pesce. Si avete capito bene, un pesce, il pesce spada! Nell’isola di Salina, tra le rocce a picco sul mare, un piccolo seme crebbe veloce e felice. In breve tempo i rami della pianta si allungarono felici e morbidi verso il mare beandosi di sole e salsedine...

Leggi di più
Nessun commento!

La fantastica radura delle zucchine

La fantastica radura delle zucchine_

Profumo di Favole a cura di Verbena

Oggi è festa nel bosco. Eh si! Stamattina si celebra un matrimonio, di chi? Ma come, voi non siete stati invitati? Non sapete nulla? Adesso vi racconto. La primavera scorsa nella radura del grillo talpa,quella in fondo a sinistra accanto alla radura delle api laboriose, si sono fatti dei lavori di restauro e rinforzo, ma mentre la squadra dei grilli lavorava, una bella apina stava al balcone. Carina era carina, ogni tanto canticchiava mentre stendeva, insomma a dirla tutta un grillo che lavorava lì si è accorto di lei...

Leggi di più
Nessun commento!

Profumo di favole a cura di Verbena

Profumo di Favole a cura di Verbena

Salve ragazzi, io sono Verbena. Oggi sboccia ( è proprio il caso di dirlo) Profumo di  Favole. Una nuova rubrica dedicata ai più piccini ma anche ai più grandi. Mi occuperò di favole sempre nuove e inedite che avranno come spunto piante erbe fiori e frutti. Alla fine di ogni favola troverete  piccole curiosità che potranno avvicinare i vostri bambini al mondo sempre affascinante e ricco che la natura ci elargisce a piene mani. Stimolando la loro naturale sete di sapere, potranno diventare un ottimo spunto di gioco sereno e li faranno entrare nel mondo sempre magico delle favole.

Scopri tutte le favole . . . 

Leggi di più
Nessun commento!

La rivolta del bosco incantato

La rivolta del bosco incantato_

Profumo di Favole a cura di Verbena

Che vociare stamane nel bosco. Le querce maestose borbottano si lamentano indignate. Gli olmi a seguire protestano, i salici rumoreggiano arrabbiati. Per non parlare dei fiori che con le loro vocine creano confusione e trambusto. Una vecchia e saggia rosa, cerca di prendere la parola, ma non riesce a farsi ascoltare sovrastata dal frastuono. Cosa sta succedendo nel bosco? Perché tanto baccano? Tutti sono arrabbiati. Tutti un’unica voce. Il bosco non si tocca! Anche le timide pratoline e i fili d’erba tenera protestano veemente! Hanno deciso di abbattere gli alberi del bosco e con loro taglieranno tutte le piante...

Leggi di più
Nessun commento!

Un Angelo pasticcione che profuma di gelsomino!

Un Angelo pasticcione che profuma di gelsomino!

Profumo di Favole a cura di Verbena

Questa e la storia di un angioletto un po particolare, perchè vi chiederete voi, perchè la sua fantasia e leggerezza era tale da farlo divagare nei suoi dolci pensieri. Il suo compito era quello di un Angelo custode, quindi sempre presente, nei momenti più belli e allegri ma anche e soprattutto nei momenti bui. Gli era stata affidata una bimba molto vivace e curiosa, che ne combinava una dopo l’altra. Nemmeno dentro hai sogni era tranquilla, anche lì continuava a ridere e correre a perdifiato. Vedendola un po stanca e assonnata, pensando di rilassarsi un’attimo, si distraeva, ed eccola lì a combinarne una della sue...

Leggi di più